FINANZIAMENTI REGIONALI

► Dal 12/09/2018 sono riaperti i termini di presentazione delle domande relative al bando professionisti http://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/industria-artigianato-cooperazione-servizi/progetti-per-linnovazione-delle-attivita-libero-professionali  Il bando si chiude al raggiungimento delle 50 domande e comunque il 28 settembre 2018.  Gli investimenti finanziabili sono da realizzarsi da realizzarsi entro il 31/12/18

I FINANZIAMENTI REGIONALI AI PROFESSIONISTI 2018 - INCONTRO INFORMATIVO - 28 MAGGIO 2018


► 3° BANDO bando regionale FINANZIAMENTI ai professionisti - MAGGIO 2018
E' stato pubblicato il 3° bando di finanziamento per i Professionisti della Regione Emilia Romagna finalizzato a promuovere l’innovazione, l’ampliamento e il potenziamento dei servizi offerti per la crescita delle attività Libero professionali. Questo è il collegamento.(http://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/industria-artigianato-cooperazione-servizi/progetti-per-linnovazione-delle-attivita-libero-professionali)
Al di là dei tradizionali investimenti finanziabili (innovazione tecnologica, ristrutturazione, organizzazione e riposizionamento strategico delle attività libero professionali, diffusione della cultura dell’organizzazione e della gestione/valutazione economica dell’attività professionale), il bando di quest’anno si pone l’obiettivo di promuovere anche le iniziative atte a creare le forme di aggregazione e la diversificazione dei servizi, le azioni di comunicazione e marketing, i servizi promozionali, i servizi di supporto alle decisioni, i processi di internazionalizzazione.
I contributi sono previsti a fondo perduto nella misura del 40% dell’investimento ritenuto ammissibile. 
La percentuale di contributo è elevata al 45% nel caso di:
  • beneficiario che realizzi un incremento occupazionale;
  • beneficiario con rilevante componente femminile/giovanile;
  • beneficiario in possesso del rating di legalità;
  • nel caso in cui la sede operativa o unità locale oggetto dell’intervento sia localizzata in area montana
I progetti dovranno avere una dimensione minima di investimento ammesso pari a € 15.000, mentre l’importo massimo del contributo concedibile per ciascun progetto non potrà eccedere la somma complessiva di € 25.000.
La presentazione della domanda deve essere effettuata dalle ore 10,00 del giorno 22 maggio 2018 alle ore 17,00 del giorno 26 giugno 2018.
I termini di chiusura saranno anticipati al raggiungimento di 200 domande.

► Il Regolamento (UE) n. 1303 del 17 dicembre 2013, e l'art. l, comma 821 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) hanno rappresentato una svolta fondamentale per tutto il mondo professionale, in quanto hanno stabilito, prima a livello comunitario, poi a livello nazionale, che i Programmi operativi del Fondo Sociale Europeo (FSE) e del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) rientranti nella Programmazione 2014-2020 debbano essere estesi anche ai liberi professionisti "in quanto equiparati alle piccole e medie imprese come esercenti attività economica, a prescindere dalla loro forma giuridica …”.
In parole semplici, significa che ora anche i professionisti potranno beneficiare dei contributi comunitari, fino ad oggi riservati solo alle imprese.
Dei due bandi della Regione Emilia Romagna uno è ancora in corso come da REGOLAMENTO (UE) N. 1303/2013 E DALLA LEGGE DI STABILITA' 2016
http://imprese.regione.emilia-romagna.it/multimedia/2017/fondo-microcredito        
http://www.unifidi.eu/Microcredito/Introduzione.aspx
Il bando sostiene l’accesso al Fondo di microcredito riservato ai professionisti dell’Emilia Romagna con una dotazione finanziaria di 2 milioni di euro.
E’ riservato ai colleghi iscritti agli albi professionali in attività da almeno un anno e non più di cinque con fatturato da 15.000 a 70.000 €, e ha l'obiettivo di sostenere lo sviluppo di piccole iniziative professionali.
Il credito potrà essere utilizzato per l'acquisto di beni, il pagamento di corsi di formazione e alta formazione, oltre a esigenze di liquidità connesse allo sviluppo dell'attività, compreso il costo di personale aggiuntivo.
Finanziabili anche gli investimenti in innovazione, in prodotti e soluzioni di Ict e sviluppo organizzativo, oltre alla messa a punto di prodotti e/o servizi che presentino potenzialità concrete di sviluppo e consolidamento di nuova occupazione.
Trattasi di prestiti da un minimo di 5.000 a un massimo di 15.000€ a tasso zero (previsto solo un contributo a Unifidi anche a copertura della garanzia), rimborsabili in non più di cinque anni. L’erogazione avverrà direttamente dalla Regione senza accesso al credito bancario. Le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2017.
link della Regione Emilia Romagna: http://www.regione.emilia-romagna.it/fesr/opportunita/2017/professionisti
Il bando si è chiuso anticipatamente per esaurimento delle domande previste (200) e sono rimaste non presentabili quasi altre 150 domande “in compilazione”.
Gli investimenti proposti sono circa 7 milioni per circa 2,35 milioni di contributi richiesti ed una media di investimenti proposti intorno ai 35.000 €.
Stante il segnale, la Regione intende integrare le risorse rispetto ai 2 milioni stanziati per coprire tutte le domande presentate e si è già sbilanciata, cogliendo il segnale molto positivo per un prossimo bando nella primavera 2018.
Reggio Emilia si è ancora distinta tra le Provincie emiliano romagnole con 26 domande (il 13%) terza dopo Bologna (64) e Modena (27).
⇒ Circolare 3/2017 - Finanziamenti Regionali ai Professionisti​
⇒Allegato 1 circolare 3/2017 - BANDO PER IL SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALL'INNOVAZIONE, LA DIGITALIZZAZIONE E L'INFORMATIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' PROFESSIONALI A SUPPORTO DEL SISTEMA ECONOMICO REGIONALE.
⇒Allegato 2 circolare 3/2017 - LEGGE REGIONALE 29 DICEMBRE 2015, N. 23 - DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2016-2018 (LEGGE DI STABILITÀ REGIONALE 2016)

www.regione.emilia-romagna.it/fesr/opportunita/2017/professionisti
www.imprese.regione.emilia-romagna.it/multimedia/2017/fondo-microcredito
www.unifidi.eu/Microcredito/Introduzione.aspx

► Esito del bando di finanziamento alle professioni di ottobre 2017.
Reggio Emilia, ancora una volta, è stata tra le province che più hanno usufruito degli incentivi messi a disposizione dalla Regione (24 progetti per 330.110 euro).
In questo bando, al contrario di quello di maggio, le risorse si sono esaurite anticipatamente alla scadenza del bando e diverse domande non si sono potute presentare.
La Regione ha integrato i fondi stanziati (inizialmente 2 milioni di euro) con quelli necessari a coprire tutte le domande presentate ed ammesse (n. 186).
La Regione attiverà  un nuovo bando entro il mese di marzo, primi di aprile con impegno alla realizzazione degli investimenti entro il 31/12/2018.
Il nuovo bando dovrebbe confermare la tipologia di investimenti previsti dai precedenti, con una leggera riduzione del contributo in termini percentuali, ma con un significativo incentivo (+10-15%) alle aggregazioni professionali (società ma anche reti).
► GRAFICO BANDO ICT 2018
► GRADUATORIA