Accedi al sito
Serve aiuto?

HOME

INCONTRO PRESIDENTE ENPAV
13 gennaio 2020  presso il Best Western Classic Hotel in via Pasteur 121/C a Reggio Emilia 
dalle ore 21.00
 

NUOVI MODULI MSU UNGULATI

► MODELLO DI CERTIFICATO UFFICIALE IN CASO DI MACELLAZIONE D'URGENZA AL DI FUORI DEL MACELLO IN CONFORMITÀ DELL'ARTICOLO 4 DEL REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2019/624 DELLA COMMISSIONE (PDF)

► MODELLO DI CERTIFICATO UFFICIALE IN CASO DI MACELLAZIONE D'URGENZA AL DI FUORI DEL MACELLO IN CONFORMITÀ DELL'ARTICOLO 4 DEL REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2019/624 DELLA COMMISSIONE (WORD)

MSU 18/12/2019

In questi ultimi giorni si è creata una grande confusione circa la applicazione delle norme legate alla esecuzione della macellazione speciale d’urgenza degli ungulati.  
All'ultimo momento, come purtroppo spesso accade, è uscita, in data 10.12.2019, una nota del Ministero della Salute, distribuita il giorno dopo, che illustrava le modalità per autorizzare Veterinari Liberi Professionisti come incaricati di tale prestazione.
Alcune Regioni, come la Lombardia e l’Emilia Romagna, hanno dato una prima serie di indicazioni che comunque ribadiscono che i Veterinari LiberI Professionisti debbano essere incaricati formalmente di tale funzione ufficiale, come previsto dal Regolamento 625/2017 e dal Regolamento Delegato 624/2019.
In tal senso, oggi stesso abbiamo incontrato la Direzione d’Area Specialistica Veterinaria della Az. Usl che si occupa della materia per definire un percorso abilitante e formalmente documentato perché la norma lo prevede in modo vincolante.
Sappiamo che molti stanno comunque eseguendo come Liberi Professionisti tale prestazione in casi di necessità estreme senza essere stati incaricati e questo a loro rischio e pericolo perché non hanno niente in mano se non la propria esperienza personale e ciò ha aumentato la confusione regnante.
Ribadiamo quindi l’impegno, speriamo in tempi brevi, a portare a casa un percorso formale e condiviso con la Az. Usl locale per i Colleghi impegnati in tali prestazioni.
Laddove vi siano situazioni di impossibilità a dare il Servizio da parte delle Az.Usl, vi invitiamo a contattare i macelli per illustrare il caso e di verbalizzare tali situazioni che potrebbero essere oggetto di contestazione.


MSU 13/12/2019

Nella giornata di ieri, con circolare del Ministero della Salute e successiva interpretazione del Servizio Veterinario Regionale, sembrava che la visita ante mortem in caso di macellazione d'urgenza potesse continuare ad essere svolta come in precedenza ad opera dei Libero Professionisti.
Ora, dopo i necessari approfondimenti, sentiti i Veterinari Ufficiali di svariati macelli industriali bovini, sentito il Direttore di Area B del Servizio Veterinario della Az. Usl di RE, verificate le perplessità rappresentate e soprattutto riscontrato il fatto che la esecuzione dei controlli in caso di macellazione presuppone che il L.P. sia formalmente incaricato dalla Az.Usl, sia inserito in un Albo, sia dotato di adeguata formazione mirata o possa documentare esperienza consolidata in tale settore e non abbia conflitti di interesse espliciti nello svolgimento di tali funzioni, la posizione allo stato attuale dello scrivente Ordine è che, fino a che non saranno certe e formali le indicazioni operative ufficiali, le richieste di visita ante mortem per macellazione d'urgenza siano dirottate ai Servizi Veterinari Territorialmente competenti. 
E' superfluo sottolineare che in questa incertezza sia essenziale evitare che i Colleghi Libero Professionisti siano esposti a contestazioni e violazioni della normativa che sottolineo entra in vigore domani.
Come Ordini Regionali, era stato da tempo chiesto chiarezza in tal senso, ma il tempo è passato e non sono state date risposte se non la circolare del 10.12.2019 già trasmessa.
Se qualche Libero Professionista avesse nel frattempo, ma si crede sia quasi impossibile, ottenuto l'incarico formalmente da un Az. Usl, potrà fare le visite ante mortem.
Vista la complessità della situazione si spera di aver illustrato correttamente i motivi prudenziali anticipati.
 

► DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ISPEZIONI ANTE MORTEM IN CASO DI MACELLAZIONE D'URGENZA

► Pubblicità Sanitaria: linee guida inerenti l’applicazione dell’art. 51 del Codice Deontologico dei Medici Veterinari e della normativa vigente in materia di informazione sanitaria (Appendice) - NOVEMBRE 2019